PPH

pph

Il polipropilene è caratterizzato da una struttura molto omogenea ed elastica che garantisce al sistema doti di robustezza e di inalterabilità nel tempo, abbinate alla semplicità ed alla velocità di posa in opera dei bicchieri ad innesto.

 

Il PP-H Polipropilene omopolimero è un materiale caratterizzato da buona resistenza chimica e stabilità termica, fattori che consentono il raggiungimento di buone caratteristiche meccaniche in svariate applicazioni, dalla chimica industriale al trasporto di fluidi.

 

Un sistema multistrato e multifunzione

In ogni componente in polipropilene si ritrovano affidabilità, funzionalità e versatilità, primati tecnici raggiunti grazie ai 20 anni di esperienza nella tecnologia a triplo strato. Lo strato intermedio del tubo realizzato in copolimero speciale arricchito con fibre minerali, unitamente alle buone proprietà del polipropilene standard, garantisce elevata rigidità anulare, stabilità ottimale e la massima resistenza meccanica alle basse temperature. Tutte qualità che, unite all’isolamento acustico, lo rendono un tubo di classe superiore e unico nelle sue potenzialità applicative. Oltre ad essere riconosciuto come sistema per la realizzazione di scarichi silenziosi, offre la possibilità di installare sistemi di evacuazione –ben 10 differenti tipologie d’impianto- anche per altre sostanze, come i fumi (EVACUAZIONE FUMI) da caldaie a condensazione, i vapori da cappe cucina, le polveri (ASPIRAZIONE POLVERI), l’aria (VMC), acque clorate.

 

Un tubo a 3 strati a cui piace identificarsi

Nella valutazione dei materiali e nella comparazione sulle qualità dichiarate dai produttori, è sempre importante rilevare quante e quali informazioni siano esibite nella descrizione di ciò che compone il prodotto. Tutto viene identificato, a cominciare dai tre starti che compongono il tubo.

 

Strato interno

In polipropilene copolimero esente da alogeni e cadmio, stabile all’acqua calda fino a 97°C, garantisce un’ottima resistenza all’invecchiamento termico e alla corrosione e la massima stabilità chimica. La superficie liscia favorisce lo scorrimento ed ostacola la formazione di depositi, incrostazioni e insediamenti di flora batterica.

 

Strato intermedio

Lo strato intermedio è in materiale plastico rinforzato con fibre minerali che conferiscono un’elevata stabilità e l’effetto fon isolante.

 

Strato esterno

In polipropilene copolimero esente da alogeni e cadmio, rappresenta il mantello protettivo del tubo, resistente agli urti anche alle basse temperature e stabile agli agenti atmosferici. Purezza ed omogeneità della materia prima che lo compongono rendono questo strato riparabile, in caso di foratura accidentale, con l’apposito disco riparafori. Si vedano a tal proposito le indicazioni nella sezione INTERVENTI di riparazione.

 

Campi di impiego:

- Impianti di deflusso delle acque reflue a bassa ed elevata temperatura e ventilazione del sistema di scarico.

Norme di riferimento

UNI EN 12056-2:2001 sistemi di scarico funzionanti a gravità all’interno degli edifici, impianti per acque reflue, progettazione e calcolo .

UNI EN 1451-1:1999 sistemi tubazioni in plastica per scarico (bassa ed alta temperatura) all’interno degli edifici.

Share by: